image/svg+xml image/svg+xml Wechat
01.01.1970

Aldo Rossi. L’architetto e le città

Aldo Rossi. L’architetto e le città

Share

La mostra dedicata ad Aldo Rossi, a più di vent’anni dalla sua morte, offre l’occasione di riflettere sul ruolo del grande maestro nell’ambito dell’architettura italiana e internazionale del secondo Novecento. Materiali straordinari provenienti da collezioni e archivi di tutto il mondo – pubblici e privati, in primo luogo dall’archivio del MAXXI Architettura – gran parte dei quali esposti nelle teche “Museum”, prodotte da Molteni&C, permettono di tracciare l’evoluzione e il pensiero del grande architetto italiano.
Tra gli oggetti e disegni in mostra sono presenti anche le iconiche poltrone Parigi disegnate da Aldo Rossi nel 1989 per UniFor.

“La figura di Aldo Rossi è difficilmente inquadrabile negli schemi di un mestiere in rapida evoluzione e anche per questo portatore inesauribile di suggestioni e idee”.
- Alberto Ferlenga, curatore della mostra

Materiali straordinari provenienti da collezioni e archivi di tutto il mondo – pubblici e privati, in primo luogo dall’archivio del MAXXI Architettura – gran parte dei quali esposti nelle teche “Museum”, prodotte da Molteni&C, permettono di tracciare l’evoluzione e il pensiero del grande architetto italiano.

Tra gli oggetti e disegni in mostra sono presenti anche le iconiche poltrone Parigi disegnate da Aldo Rossi nel 1989 per UniFor.